Incidente mortale, risarcimento e supporto economico: alcuni consigli utili

Coloro che hanno subito la perdita di una persona cara in un incidente stradale possono richiedere un risarcimento e un supporto economico. Ecco alcuni consigli utili che è bene prendere in considerazione:

  • incidente mortale risarcimento senza dover pagare alcuna parcella. Molte persone credono che per poter richiedere un risarcimento sia necessario pagare la parcella di un avvocato e di periti tecnici che controllino l’andamento dell’incidente, parcelle che possono essere ovviamente davvero molto salate. In realtà però non è affatto così. La legge prevede infatti che sia la compagnia assicurativa del responsabile dell’incidente a dover pagare le parcelle dei professionisti che sono entrati in campo per poter risolvere la situazione. Non solo, la stessa compagnia assicurativa deve farsi carico anche dei costi anticipati. Sì, ma nel caso in cui il rimborso non vada a buon fine? Può capitare che il giudice decida che il responsabile dell’incidente non debba pagare alcunché alla famiglia della vittima, magari perché non crede che la responsabilità sia solo ed esclusivamente sua, magari perché si sono resi visibili nel corso delle indagini ulteriori dettagli che rendono l’incidente di difficile interpretazione. Alcune realtà chiedono agli assistiti di pagare di tasca loro le spese che sono state effettuate e le parcelle, dato che non c’è alcuna compagnia assicurativa che possono effettuare questi pagamenti. Altre realtà invece pagano di tasca propria tutto il necessario, forti della consapevolezza che solitamente riescono a vincere le loro battaglie e che se anche una dovesse andare persa non ci rimetteranno poi così molto. Ecco, sono proprio queste secondo tipologie di realtà che dovete cercare e su cui dovete assolutamente decidere di fare affidamento, così che non dobbiate sborsare mai neanche un centesimo.
  • Anticipazioni spese in caso di danni gravi e anticipazione di una parte del danno, solitamente in modalità rateale. Alcune realtà offrono anche la possibilità di ottenere un’anticipazione dei soldi che a loro spettino, in tutte quelle situazioni in cui ovviamente la responsabilità dell’incidente è certa essere di una terza persona e in tutte quelle situazioni in cui il danno è palese e si ha quindi la certezza di poter davvero ottenere il risarcimento. Ovviamente l’anticipo di una parte dei soldi viene effettuato nel caso di stato di bisogno, così che la famiglia della vittima abbia la possibilità di portare avanti una vita dignitosa, cosa che altrimenti invece almeno per il momento faticherebbe a fare. Queste sono realtà sicuramente tra le migliori, da scegliere ad occhi chiusi.
  • Anticipazione spese funerarie. In un momento così delicato e doloroso, i familiari devono farsi carico delle decisioni relative al funerale della persona amata, e devono ovviamente anche farsi carico delle spese per l’organizzazione del funerale, che possono essere davvero ingenti, soldi che non sempre sono lì a disposizione. Proprio per questo motivo trovare una realtà che offra un anticipo per queste spese è importante, così che sia possibile affrontare l’organizzazione di un funerale in modo un po’ più sereno, concentrandosi solo sul proprio dolore e niente altro.

Siamo più che sicuri che questi tre consigli siano di aiuto alle famiglie di vittime per riuscire ad ottenere un risarcimento e il supporto economico necessario per vivere al meglio questo doloroso momento. Con il tempo il dolore passerà, almeno in parte, e per queste famiglie sarà possibile tornare ad una vita normale, con una grande mancanza nel cuore è vero, ma senza il timore che qualche problema economico possa rendere difficile arrivare alla fine del mese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *