La prima volta in uno studio di registrazione: 10 consigli utili

Vogliamo offrire a tutti coloro che stanno per entrare per la prima volta in uno studio di registrazione 10 consigli per riuscire ad ottenere il massimo, senza compromettere la propria arte e senza arrivare a spendere un’esagerazione. Speriamo che possano esservi utili!

  1. Evitare inutili perdite di tempo. È molto importante cercare di rispettare le tempistiche quando ci si trova in uno studio di registrazione, sia perché le perdite di tempo comportano ansie e stress che invece dovete assolutamente evitare per poter ottenere il massimo, sia perché il tempo in uno studio di registrazione è denaro. Evitate quindi chiacchiere di ogni genere, avrete tempo dopo la sessione in studio di parlare. Sistemate la strumentazione prima di registrare e fate un setup completo ai vostri strumenti prima di arrivare in studio.
  2. Preparare le canzoni al meglio. Prima di andare in studio di registrazione è di fondamentale importanza aver scelto le canzoni che si desidera incidere. Una volta scelte, dovete fare in modo di saperle suonare davvero alla perfezione, in modo fluido, senza commettere stupidi errori. Suonate, suonate, suonate quindi davvero molto prima di recarvi in uno studio e possibilmente utilizzare anche un metronomo, così che il vostro timing risulti impeccabile.
  3. La strumentazione deve essere nel suo migliore stato. Siete voi i diretti responsabili dei vostri strumenti ed è importante quindi che prima di arrivare in studio risultino intonati e puliti, nel loro migliore stato insomma, così che sia possibile ottenere davvero il sound desiderato. Inoltre è sempre bene informarsi su ciò che potete trovare direttamente nello studio di registrazione e ciò che invece dovete necessariamente portarvi da casa, così da evitare ostacoli di ogni genere e perdite di tempo.
  4. No a troppi amici e parenti. Sappiamo che entrare in uno studio di registrazione per la prima volta comporta ansia e che quindi per voi avere le persone che amate intorno potrebbe sembrare positivo, persone che vi infondono fiducia e allegria. Avere in realtà però molte persone intorno a voi in studio potrebbe invece risultare controproducente, perché potrebbero farvi perdere la concentrazione di cui avete bisogno. A nostro avviso portare una sola persona è quindi più che sufficiente.
  5. Fissare un budget. Prima di raggiungere lo studio di registrazione vi sarete sicuramente fatti fare un preventivo, ma prima di iniziare il vostro lavoro è molto importante controllare che il preventivo sia chiaro e che non ci saranno spese extra, che quindi il budget che avete fissato venga rispettato al cento per cento.
  6. Rispettare le regole dello studio di registrazione. In ogni studio ci sono delle regole ben precise che devono assolutamente essere rispettate, anche se voi non le condividete. Le troverete sicuramente affisse nello studio e segnalate sul suo sito internet. Alcune regole non scritte valgono sempre: non fumare, non bere, evitare di portare del cibo dentro allo studio di registrazione.
  7. Forma fisica perfetta. Nei giorni che precedono la vostra sessione in studio, è molto importante che vi prendiate cura di voi stessi e che cerchiate di arrivare a registrare con una forma fisica impeccabile Evitare quindi cibo spazzatura, fumo in eccesso, troppo alcol e cercate di riposare al meglio.
  8. Portare con sé degli esempi. In studio di registrazione dovrete trovare il modo di farvi capire dal fonico e dagli altri professionisti presenti e non è sempre semplice, soprattutto non è semplice riuscire a tradurre un’idea che vi passa per la mente in parole. Allora è importante portare degli esempi, degli stralci di canzoni, dei passaggi, in modo da poter spiegare direttamente con la musica che cosa intendete. Vedrete che così riuscirete sicuramente a farvi capire al meglio!
  9. Registrare le prove. Durante le settimane, o addirittura i mesi, che prevedono il vostro arrivo nello studio di registrazione, potete registrare le vostre prove, da far ascoltare poi al fonico presente. In questo modo avrete la possibilità di far capire al fonico al meglio quale sia il sound che desiderare poter ottenere.
  10. Lavorare con il sorriso sulle labbra. Capita spesso che coloro che arrivano per la prima volta in uno studio di registrazione diventano negativi non appena iniziano sbagliare. Sbagliare è più che naturale ed è molto importante cercare di affrontare anche gli errori con il sorriso sulle labbra, lavorando insieme al team presente con determinazione, facendo delle pause quando necessario, cercando di mantenere sempre uno stato d’animo positivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *