Tagliaerba elettrico: quale scegliere?

 

Il tagliaerba elettrico è uno strumento indispensabile per tutti coloro che desiderano avere un prato sempre impeccabile. Ne sono disponibili oggi in commercio innumerevoli tipologie, talmente tante che scegliere quello più adatto per le proprie esigenze può sembrare davvero molto difficile. Ecco a voi allora alcuni piccoli consigli che speriamo possano esservi utili nella scelta.

I tagliaerba elettrici possono oggi essere suddivisi prima di tutto in due grandi gruppi: quelli che sono in possesso di una sacco per la raccolta dell’erba tagliata e quelli che invece ne sono privi. I modelli che sono in possesso di sacco devono ormai essere considerati obsoleti. Rischiano di continuo di intasarsi infatti, specialmente lavorando su erba umida o bagnata. Inoltre comportano una fatica davvero intensa in quando durante il lavoro di giardinaggio è necessario svuotare il sacco più volte e alla fine anche portare i tagli di prato direttamente alla discarica. Oltre alla fatica, è importante ricordare che tutte queste operazioni comportano anche una vera e propria perdita di tempo. I tagliaerba invece che non sono in possesso di sacco hanno un sistema integrato che raccoglie l’erba, la polverizza e la getta direttamente sul prato dove viene utilizzata come concime. Si tratta di un modo per riutilizzare gli scarti del giardinaggio, un gesto insomma ecologico al cento per cento. Si tratta di un modo per risparmiare inoltre tempo e fatica. Si tratta sicuramente del modo giusto per riuscire ad ottenere un lavoro semplicemente impeccabile.

I tagliaerba elettrici sono disponibili inoltre con cavo oppure con batteria. I modelli con cavo sono sicuramente la scelta ideale per tutti coloro che sono in possesso di un giardino di piccole dimensioni. Coloro che invece devono lavorare su giardini più ampi, potrebbero trovare nel cavo un impedimento alla loro attività. Meglio optare allora per un tagliaerba con batteria, così da avere sempre la massima libertà di movimento e da poter operare anche nel caso in cui non sia disponibile una presa elettrica o sia posizionata davvero molto lontano. Le batterie migliori sono ovviamente quelle agli ioni di litio, le più resistenti in assoluto e che si ricaricano nel giro di poco tempo.

Sono oggi disponibili in commercio dei tagliaerba elettrici in possesso di alcuni accessori davvero molto interessanti come il decespugliatore ad esempio, il tagliasiepi e il soffiatore. Capite bene che questi sono i modelli in assoluto migliori in quanto consentono di risparmiare soldi e di avere a disposizione tutti gli strumenti necessari per avere sempre il proprio giardino sotto controllo e per renderlo impeccabile e bello da vedersi.

Ma il tagliaerba elettrico è sempre la soluzione migliore? Non sempre a dire la verità. Nel caso in cui infatti il vostro sia un giardino di dimensioni davvero molto elevate, che supera ampiamente i 500 mq, il tagliaerba elettrico potrebbe risultare poco potente. In questi casi quindi è consigliabile optare per un tagliaerba a scoppio, a spinta oppure con trazione a seconda delle vostre preferenze. Ovviamente i tagliaerba a scoppio sono disponibili in una vasta gamma di misure, da scegliere in base alla superficie su cui dovete operare ma anche in base alle caratteristiche del vostro prato.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *